Bello e sostenibile

Oggi noi tutti siamo chiamati a dare un contributo nella sfida per la salvaguardia del pianeta.

Ne possiamo parlare con razionalità e semplicemente, senza per forza citare futuri eventi catastrofici paventati da più parti ed estremizzati dalla cinematografia degli ultimi decenni. Possiamo agire ispirati dal semplice buon senso e da una maggiore consapevolezza, perché è giusto così. Possiamo agire rispolverando la cultura del nostro recente passato, quella che era la norma prima dell’avvento del consumismo, quella dei nostri nonni o bisnonni per intenderci. Una cultura basata sul pragmatismo del “non spreco” e del “riuso”.

Lo possiamo fare con mille piccoli gesti: non sprecando l’acqua del rubinetto di casa oppure spegnendo il pc quando non serve invece di lasciarlo solo in stand-by. Possiamo farlo prendendo, ove possibile, i mezzi pubblici o andando in bici al lavoro. E poi, lo possiamo fare al momento degli acquisti per rinnovare il guardaroba o gli accessori, scegliendo aziende e produttori che con coscienza cercano di proporre prodotti realizzati con materiali riciclati o di recupero, in modo da essere meno impattanti per l’ambiente e che siano il più possibile duraturi nel tempo.

Buone pratiche che implicano un minimo sforzo individuale, ma che si moltiplicano in maniera esponenziale se tutti le attuano, con inevitabili riflessi positivi per il pianeta e quindi anche per noi.

Item added to cart.
0 items - 0.00
Privacy Policy Cookie Policy